La donna era bloccata da due mesi in un ospedale di Bangkok mentre la sua famiglia lottava per pagare 43 mila Euro di spese mediche.

E ora, non potendo pagare comunque le spese, potrebbero anche non essere in grado di portare a casa il corpo.

Una donna britannica è morta in un ospedale di Bangkok dopo essere stata intrappolato in Thailandia quando la sua famiglia ha potuto permettersi di pagare i suoi 43.000 Euro di spese mediche.

Kathryn Williamson, di North Shields, in Ighilterra ha trascorso più di due mesi in rianimazione dopo essere collassata durante una vacanza in Thailandia.

Kathryn Williamson è morta in Thailandia, mentre le sue sorelle Elizabeth Phillips e Tracey Blythe stavano cercando di raccogliere fondi per coprire le spese mediche.

La sorella, molto amata dalle due donne, è crollata a terra mentre era in vacanza nel paese due mesi fà

La sua famiglia stavano cercando di raccogliere 43.0000 necessari per il suo trattamento quando è morta.

La sua famiglia sul sito Tyneside, aveva lanciato una campagna di raccolta fondi per cercare di riportare a casa la 51enne e coprire le spese mediche.

Ma purtroppo nulla poteva essere fatto per salvare Kathryn - che è morta la settimana scorsa.

E ora la sua famiglia si trovano ad affrontare la devastante prospettiva di non essere in grado di portare a casa il corpo - con i medici lo conserveranno fino a quando verranno pagate le spese.

Sua sorella, con il cuore spezzato, Elizabeth Phillips, 58enne, ha detto: "Non sappiamo cosa succederà adesso. Non so se saremo in grado di riportare il corpo in patria. Siamo solo in grado di dare un contributo all'ospedale e fino a quando non sarà pagata l'intera cifra non rilasceranno il suo corpo "

. Acquista una assicurazione viaggio ogni volta che parti, Airterminal ti consiglia Allianz Global

Ti abbiamo spirato? Approfitta degli sconti e tariffe speciali di Airterminal e Skyscanner