La Thai Airways International (THAI) è già pronta per i ritardi previsti durante le riparazioni che dureranno due mesi su una delle sue piste dell'aeroporto, Suvarnabhumi di Bangkok.

Il presidente ad interim, Usanee Sangsingkeo, ha detto in una dichiarazione, che la chiusura parziale della pista dal 3 Marzo al 5 maggio di quest'anno, per 60 giorni, inciderà notevolmente sui decolli e atterraggi degli aerei durante quel periodo.

La compagnia di bandiera thailandese ha anticipato che ci saranno ritardi su tutti i voli per la congestione creata al gateway internazionale di Bangkok.

Il vettore nazionale ha quindi messo in atto un piano di emergenza per garantire la regolarità dei volo, per quanto possibile, considerando come prioritaria la sicurezza.

La quantità di carburante di ogni aereo potrebbe anche essere regolata in base alle condizioni dei voli, dice la nota.

Usanee ha detto che la compagnia aerea ha inoltre preparato un piano per usare un aeroporto alternativo, se necessario, e ha istituito un centro operativo per coordinare e risolvere eventuali problemi che potrebbero sorgere.

La compagnia aerea consiglia ai passeggeri di risparmiare tempo supplementare per i voli di collegamento.

Commenta e condividi le tue idee.
Iscriviti alle nostre NEWSLETTER e ricevi articoli sui viaggi e il turismo