Molti pensano a trasferirsi dall'Italia. La tendenza al trasferimento in luoghi più ospitali e meno cari è in aumento e la Thailandia rappresenta una scelta ottimale.

Bangkok, come riportato dall'aggregatore di ricerca di appartamenti ammobiliati Nestpick, è classificata come la 62a città più cara in cui trasferirsi.

Gli espatriati che cercano di trasferirsi a Bangkok possono aspettarsi di sborsare 948 Euro (35,700 baht) nel loro primo mese a Bangkok, una stima che include la tassa per il visto di 68 Euro, 376 Euro in affitto, 15 Euro per internet, 18 Euro per la linea telefonica, 32 Euro per i trasporti e 440 Euro per il cibo.

Mentre Bangkok è uno dei luoghi dove trasferirsi più economici in tutto il mondo, è ancora più costoso di altre città della regione, inclusa Kuala Lumpur, dove gli espatriati possono aspettarsi di spendere 900 Euro al mese.

Dubai è la città più costosa, basandosi su un costo di soggiorno del primo mese di 3.700 Euro, con prezzi di affitto e tasse sui visti molto alti. Il Cairo è il meno costoso, basato su un costo della vita nel primo mese di 657 Euro, con prezzi degli affitti economici e cibo e bevande a prezzi accessibili, secondo Nestpick.

Nessuna città asiatica è stata tra le prime 10 più care.

Lo studio ha esaminato le destinazioni più popolari per opportunità di lavoro, migliori università e fiorenti culture per le startup, prima di finalizzare un elenco di 80 città di tutto il mondo.

Per calcolare il costo della ricollocazione in ogni luogo, il motore di ricerca ha prima ricercato i potenziali fattori dell'immigrazione, come una possibile tassa sui visti e il tempo di elaborazione dei visti. Successivamente, sono stati calcolati i costi di soggiorno per il primo mese, che coprono i prezzi degli affitti, internet, servizi telefonici, cibo e bevande e trasporti pubblici.

"Il mondo non è mai stato più accessibile di quanto lo sia in questo momento a coloro che cercano opportunità di lavoro, scambi culturali o luoghi di lavoro a distanza", ha affermato Omer Kucukdere, amministratore delegato di Nestpick. "Negli ultimi anni, in particolare, abbiamo visto in aumento la tendenza a trasferirsi in destinazioni lontane che hanno rapidamente digitalizzato il loro contesto. Ora è possibile trovare una rete 4G su una spiaggia come in una città.

"Il costo della vita è spesso un fattore predominante per chi cerca di spostarsi, con il mese iniziale che quasi sempre comporta costi aggiuntivi dovuti a potenziali richieste di visto."

Secondo lo studio, la Nuova Zelanda ha i più alti costi per ottenere un visto, 1.870 Euro e il tempo di elaborazione del visto più lungo di 381 giorni. San Francisco ha l'affitto più caro, a 2.070 Euro, mentre Bangalore ha il prezzo più basso, a 140 Euro.

Gli Emirati Arabi Uniti hanno i costi di Internet più costosi, a 95 Euro, mentre quelli di Mosca sono poco più di 4 Euro.

La Svizzera ha i prezzi dei servizi telefonici più costosi, a 100 Euro, mentre quelli di Varsavia sono solo 5 Euro.

La Svizzera ha i prezzi più alti di cibo e bevande, a 1.031 Euro, mentre quelli di Bangalore sono i minimi, a 220 Euro.

Londra ha i prezzi di trasporto più costosi, a 145 Euro, mentre quelli del Cairo sono i meno costosi, a 6 Euro.

Ti abbiamo spirato? Approfitta degli sconti e tariffe speciali di Airterminal e Skyscanner