Martedì il ministro degli Esteri italiano ha dichiarato che il governo organizzerà un volo speciale per rimpatriare i cittadini da Niamey, la capitale del Niger, dopo un colpo di stato militare avvenuto nello stato africano.

Niger

"Il governo italiano ha deciso di offrire ai nostri concittadini di Niamey la possibilità di lasciare la città con un volo speciale per l'Italia", ha postato il ministro degli Esteri Antonio Tajani sulla piattaforma di messaggistica X, precedentemente nota come Twitter.

Nelle osservazioni inviate a Reuters tramite il suo ufficio, Tajani ha affermato che l'ambasciata italiana è rimasta aperta e che l'ambasciatrice sta tornando in Niger da Roma, dove si è recata per il vertice delle Nazioni Unite sui sistemi alimentari la scorsa settimana.

"L'Italia vuole proseguire gli sforzi di mediazione politica e diplomatica", ha detto Tajani.

L'Italia ha affermato che la sua offerta di un volo non equivale all'avvio di un'evacuazione formale, mentre la Francia - l'ex potenza coloniale in Niger - ha affermato che avrebbe iniziato a rimpatriare i propri cittadini e altri cittadini europei disposti a lasciare il Paese.

Francia e Italia, insieme a Stati Uniti e Germania, hanno truppe in Niger in missioni di controinsurrezione e di addestramento militare, ma finora non è stato annunciato che saranno evacuate.

Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Quantcast
Sono a posto!
Declino