Ciò ha interessato tutti i voli tra l'Europa e la maggior parte dell'Africa subsahariana.

 

A seguito di un colpo di stato militare in Niger, lo spazio aereo del paese è stato chiuso, portando a dirottamenti e cancellazioni di voli, causando notevoli disagi per i passeggeri e le compagnie aeree della regione.


I governi stranieri hanno avviato voli di evacuazione la scorsa settimana per salvare i propri cittadini dal Niger, con la Francia che ha dispiegato aerei per evacuare oltre 1.000 persone.


Mentre alcune compagnie aeree non sono interessate e continuano le loro operazioni normalmente, altre, tra cui British Airways e Air France, hanno dovuto modificare i loro orari dei voli e sospendere i servizi per il Niger e altri paesi vicini.

A seguito di un colpo di stato militare nella Repubblica del Niger, i leader delle forze armate hanno chiuso lo spazio aereo del Paese fino a nuovo avviso, adducendo la possibilità di un intervento militare esterno. Di conseguenza, diversi voli nella regione sono stati dirottati, alcuni dei quali sono tornati agli aeroporti di origine.

 

65 militari italiani sono rientrati in Italia mentre altri 254 sono ancora in Niger
65 militari italiani sono rientrati in Italia mentre altri 254 sono ancora in Niger

Sfondo della storia

La situazione politica in Niger è stata molto ostile nell'ultima settimana, poiché il presidente democraticamente eletto del paese è stato rovesciato da un colpo di stato militare. Il 26 luglio, le forze di difesa e la guardia presidenziale del Niger hanno lanciato un colpo di stato, arrestando il presidente Mohamed Bazoum e prendendo il controllo del paese.

La mossa è stata pesantemente condannata dalla comunità internazionale, con dichiarazioni di Stati Uniti, Unione Europea e Comunità economica degli Stati dell'Africa occidentale (ECOWAS), che comprende Ghana e Nigeria. Dopo aver preso il potere, le forze armate hanno chiuso i confini del Paese e avviato un coprifuoco nazionale, intrappolando gli aerei che erano già a terra.

Lo spazio aereo del paese è stato temporaneamente chiuso durante i primi giorni del colpo di stato, ma è stato successivamente riaperto. Diverse compagnie aeree hanno cancellato i voli per il Niger.

A causa dei disordini, i governi stranieri hanno iniziato a evacuare i propri cittadini dal Niger. Il 2 agosto sono iniziati i voli di evacuazione quando la Francia ha schierato tre Airbus A330, tra cui due Multi Role Tanker Transport (MRTT) e un Lockheed Martin C130J Super Hercules. Mentre 262 persone sono arrivate a Parigi Charles de Gaulle (CDG), la Francia ha evacuato un totale di 1.079 persone. Anche il Regno Unito, l'Italia e gli Stati Uniti hanno svolto missioni di salvataggio.

Nessun volo in vista

Il Niger ha emesso un avviso alle compagnie aeree (NOTAM) confermando la chiusura dello spazio aereo del paese, poiché le potenze straniere minacciavano di intervenire. Pertanto, gli aerei che già sorvolavano il paese dell'Africa occidentale sono stati dirottati.

Chiusura dello spazio aereo del Niger Foto: FlightRadar24.com
Chiusura dello spazio aereo del Niger Foto: FlightRadar24.com

ICome pubblicato da FlightRadar24.com, il NOTAM diceva;

A0990/23 NOTAMN Q) DRRR/QARLC/IV/NBO/E/000/999/1650N00239E999 A) DRRR B) 2308062222 C) 2308072359 EST E) THE NIGER REPUBLIC AIRSPACE FROM GROUND TO ILL, INCLUDING ALL ATS ROUTES, IS CLOSED FOR ALL FLIGHTS.

 

Foto: FlightRadar24.com
Foto: FlightRadar24.com

L'aeroporto internazionale Niamey Diori Hamani (NIM) è l'hub principale del paese e gestisce la maggior parte dei suoi voli commerciali. DRRR è la Niamey Flight Information Region o l'area in cui vengono forniti i servizi di informazioni sui voli nel paese. Tuttavia, ciò non equivale ai confini politici del paese, poiché parte del Niger si trova all'interno della N'Djamena FIR, che appartiene al vicino Ciad.

Interruzioni dei voli

Mentre i voli per Niamey sono stati cancellati, diversi voli vengono dirottati attraverso la Nigeria, il Burkina Faso e il Mali. Ciò ha avuto un grave impatto su tutti i voli tra l'Africa subsahariana e l'Europa, colpendo passeggeri e compagnie aeree.

Ieri, il volo British Airways BA56 in volo da Johannesburg OR Tambo (JNB) all'aeroporto di Londra Heathrow (LHR) è stato dirottato verso Johannesburg. È decollato da JNB alle 19:44 e doveva atterrare a LHR alle 05:30 UTC.

Tuttavia, l'improvvisa chiusura dello spazio aereo sembra essere stata annunciata mentre l'Airbus A380 sorvolava il Ciad, costringendone il rientro.

Anche Air France è stata costretta a modificare il proprio programma. La compagnia aerea ha annunciato che interromperà i voli per Niamey fino a nuovo avviso, ma opererà voli tra Parigi e Lomé. Sospenderà anche i voli per Bamako in Mali e Ouagadougou in Burkina Faso fino all'11 agosto. Andando avanti, i suoi passeggeri dovrebbero aspettarsi più f



 

 



Save
Cookies user preferences
We use cookies to ensure you to get the best experience on our website. If you decline the use of cookies, this website may not function as expected.
Accept all
Decline all
Marketing
Set of techniques which have for object the commercial strategy and in particular the market study.
Quantcast
Sono a posto!
Declino